Fotovoltaico | 65% per alberghi e agriturismi | Credito d’imposta

Sei titolare di un agriturismo o di una struttura alberghiera?
Quest’anno hai una ragione in più per optare per un impianto fotovoltaico in autoconsumo, da abbinare magari ad una colonnina di ricarica per le auto elettriche per proporre la ricarica 100% rinnovabile a km 0.

Il Decreto Ministeriale 598 del 20.12.2017  ha infatti introdotto il Credito d’Imposta del 65% a favore di strutture alberghiere ed agrituristiche per sostenere gli investimenti in efficienza energetica e ristrutturazione edilizia.

Come riportato infatti all’art. 4 – 1.C.1. :

1. Ai fini della determinazione del credito d’imposta di cui al presente decreto, sono considerate
eleggibili, ove effettivamente sostenute ai sensi dei commi 3 e 4 del presente articolo, le spese
sostenute:

c) relativamente a interventi di incremento dell’efficienza energetica per:
1) installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica

Che cos’è il Credito d’imposta?
Si tratta di un credito che il contribuente (persona fisica o azienda) vanta verso lo Stato e che può essere utilizzato per compensare qualsiasi debito verso quest’ultimo.

Perché passare al fotovoltaico?
3 vantaggi per agriturismi e hotel
Oltre al risparmio in bolletta grazie all’autoconsumo dell’energia solare, agriturismi e alberghi possono quindi approfittare quest’anno di un ulteriore incentivo: il credito d’imposta del 65%. A  questo si aggiunge l’effetto positivo sull’immagine aziendale, sempre più green e in prima fila nella lotta per la tutela dell’ambiente.
Risparmio energetico, risparmio grazie al credito d’imposta e risparmio di CO2.

 

 

 

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Redazione di SOLAReMotion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *