Autoproduttori FV, Prosumer o Energy Citizens?

Dietro l’8% di contributo al mix elettrico nazionale da fotovoltaico ci sono PERSONE SENSIBILI E AZIENDE SOLARI, UNA COMMUNITY INVISIBILE E VIRTUOSA. Grazie all’impianto FV autoproducono parte dell’energia che consumano quotidianamente con un impatto positivo sull’ambiente e sul sistema paese.
Ma nessuno ne parla… o quasi…
Dare un nome a questa community è importante per portare all’attenzione dei media questo fenomeno inarrestabile, che ha una dimensione non solo italiana ma europea e mondiale.
Vediamo quali nomi vengono utilizzati per definire gli autoproduttori di energia pulita.
  1. AUTOPRODUTTORE di energia solare
  2. PROSUMER«Il termine Prosumer è una crasi dei termini producer e consumer che indica un consumatore che è a sua volta produttore o, nell’atto stesso che consuma, contribuisce alla produzione.»
  3. ENERGY CITIZENS o Cittadini dell’energia”Sono così definiti quegli individui o famiglie che autoproducono energia da fonti rinnovabili o sono in grado di gestire la domanda in maniera flessibile, individualmente o collettivamente. Secondo le stime degli autori del report «The Potential of Energy Citizens in the EU», entro il 2050 questi cittadini dell’energia saranno circa 264 milioni in Europa, vale a dire quasi la metà della popolazione. E da soli saranno in grado di soddisfare il 45 per cento della domanda comunitaria di energia.”

Quale di queste definizioni ti piace di più?

Sei un proprietario di impianto FV? Come ti autodefiniresti?

Autore dell'articolo: Redazione

Redazione
Redazione di SOLAReMotion